POZZUOLO M.(clu) La sicurezza del paziente è al primo posto al Centro Medico Polispecialistico, inaugurato lo scorso marzo in via IV Novembre a Pozzuolo Martesana. Il Cmp è fra i pochi poliambulatori in Italia a vantare un servizio di anestesiologia specialistico strutturato, che viene attivato sia in campo odontoiatrico sia in campo chirurgico. Responsabile del servizio è un professionista di lungo corso, il dottor Rocco Croce , specialista in Analgesie Sedative Odontostomatologiche e Chirurgia Plastica Estetica dal 1984, già dirigente medico all’ospedale Sant’Anna di Como con esperienza specifica nelle sale operatorie di Chirurgia Maxillo-facciale e Odontostomatologia e ora dirigente del servizio di Anestesia alla Clinica le Betulle di Appiano Gentile, dove si dedica soprattutto alle analgesie sedative odontostomatologiche e di chirurgia plastica estetica. Due, come detto, gli ambiti di attività. Il primo è l’odontoiatria: «Gli odontoiatri praticano spesso in autonomia sedazioni blande nei casi di routine e con pazienti sani, vi sono però casi di interventi chirurgici odontoiatrici complessi o su pazienti che presentano patologie sistemiche severe a fronte delle quali è davvero auspicabile l’assistenza anestesiologica specialistica – ha sottolineato il dottor Croce – La sedazione con monitoraggio inoltre è un valore aggiunto perché che consente al paziente di sottoporsi e superare l’intervento senza stress, dunque in condizioni psicofisiche più favorevoli a una ripresa ottimale». Vi sono inoltre pazienti che presentano una situazione più complessa, magari in concomitanza di più patologie importanti, come i pazienti cardiopatici oppure con altre patologie gravi al fegato, al rene o al polmone: «In questo caso la presenza di un medico anestesista garantisce più sicurezza anche nella gestione di eventuali complicanze che, difficilmente l’o d o n t o i atra da solo potrebbe affrontare», ha messo in guardia l’anestesist a. Ecco dunque che, proprio come in una struttura ospedaliera il caso viene sottoposto prima dell’intervento all’equipe specialistica: «Viene effettuata preventivamente una anamnesi clinica dettagliata sulla base della quale viene valutata la sedazione migliore per il paziente e l’eventuale monitoraggio necessario – ha spiegato il dottor Croce – La presenza in sala di un anestesia non è frequente nella maggior parte delle strutture, spesso tanti si azzardano a fare da se sottovalutando il rischio di complicanze. La nostra filosofia invece è che la sicurezza del paziente deve essere la nostra priorità e il guadagno è la conseguenza di un lavoro serio e competente. Lavorare male al contrario induce a esporsi anche a problematiche medico legali controproducenti. Questo vale per tutte le specialità chirurgiche». Il riferimento è all’ambito chirurgico è d’obbligo: molto spesso le persone non valutano attentamente le offerte del mercato e allettati dal risparmio accettano di sottoporsi a interventi chirurgici in strutture non adeguate ai requisiti di sicurezza richiesti per la tutela stessa del paziente: «Anche se si tratta di piccoli interventi ambulatoriali, sono pur sempre interventi chirurgici e non è possibile escludere a priori l’insorgere di complicanze – ha avvisato l’anestesista – E’ auspicabile che anche in questo caso si opti per una struttura provvista del servizio di anestesiologia, in grado di valutare preventivamente la situazione di ogni paziente e garantire la migliore assistenza per limitare al minimo i rischi dell’inter vento».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Hi, How Can We Help You?